Più vicino – più lontano. Józef Robakowski al Centro Pecci

Fino al 28 gennaio, al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato, è possibile visitare la prima retrospettiva in Italia di uno dei massimi rappresentanti dell’arte e del cinema sperimentale polacco, Józef Robakowski, dal titolo Più vicino – più lontano, a cura di Bożena Czubak. Józef Robakowski (Poznań, 1939) è artista e autore di film, video, installazioni, performance e fotografie, ma anche animatore culturale e teorico d’arte. Ha coordinato alcuni dei movimenti artistici fondamentali della seconda metà del Novecento, dal Collettivo Zero-61 (1961-1969) che si è ispirato alla tradizione del montaggio metaforico utilizzato dal cinema d’avanguardia, al Laboratorio per la Forma …

Nan Goldin. 
The Ballad of Sexual Dependency

Un diario visivo autobiografico e universale sulla fragilità degli esseri umani, che racconta di vita, sesso, trasgressione, droga, amicizia, solitudine. Un work in progress avviato agli inizi degli anni Ottanta, riconosciuto tra i capolavori della storia della fotografia. Il Museo di Fotografia Contemporanea, per la prima volta in Italia, presenta The Ballad of Sexual Dependency della fotografa statunitense Nan Goldin (Washington, 1953), a cura di François Hébel. Lo sguardo di Nan Goldin abbraccia ogni momento della propria quotidianità e del proprio vissuto. L’artista fotografa se stessa e le travagliate vicende dei suoi compagni, nella downtown di Boston, New York, Londra, …

VIAGGIO IN SICILIA. 
Mappe e miti del Mediterraneo

Il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas di Palermo presenta, fino al 10 settembre 2017, Viaggio in Sicilia. Mappe e miti del Mediterraneo, progetto di Planeta per l’Arte e il Territorio, a cura di Valentina Bruschi, con le opere inedite di sei artisti, italiani e stranieri: Marianna Christofides, Gabriella Ciancimino, Malak Helmy, Andrew Mania, Pietro Ruffo, Luca Trevisani. Realizzata in occasione della settima edizione di Viaggio in Sicilia, la mostra è il risultato delle suggestioni nate dalla residenza itinerante d’artista, che si è svolta a settembre 2016 durante il periodo della vendemmia, e dell’incursione degli artisti nella collezione del Museo Salinas. …

Around Ai Weiwei Photographs 1983 – 2016, a Torino

La mostra Around Ai Weiwei. Photographs 1983-2016 mette in evidenza i diversi momenti del percorso artistico di Ai Weiwei – figura provocatoria e controversa – indagando non solo la sua poetica artistica dagli esordi fino ai giorni nostri ma anche il suo ruolo nel dibattito culturale, sociale e politico, cinese e internazionale. La mostra esplora la genesi di Ai Weiwei come personaggio pubblico e come icona del mondo asiatico, oltre a stimolare una riflessione sul modo in cui l’ambiente contemporaneo lo abbia trasformato. All’ingresso di Camera ci troviamo davanti a un’unica opera d’arte monumentale Soft Ground, un tappeto lungo 45 metri …

Lucienne Bloch: dentro la vita di Frida Kahlo

“Io ti odio”. Sono state queste le prime parole che Frida Kahlo rivolge a Lucienne Bloch durante il party al MOMA di New York nel 1931, organizzato in onore di Diego Rivera che in quel periodo avrebbe dovuto affrescare sette pannelli per la sua personale nel museo newyorkese. Lucienne e Rivera erano stati fianco a fianco tutta la sera, avevano parlato per lo più della tecnica dell’affresco, che Lucienne amava e che aveva studiato nel suo viaggio in Italia ma anche nelle scuole d’arte che aveva frequentato. La sintonia era palese, ma quello che Frida ancora non sapeva era che …

FIRENZE (suona) CONTEMPORANEA

Oggi parliamo un po’ della nostra Firenze e delle sue attitudini “contemporanee”. Se tra piazza della Signoria e il Forte Belvedere le guardie spirituali di Jan Fabre vegliano sulla città (fino al 2 ottobre), a Palazzo Strozzi ci stiamo preparando ad accogliere uno dei più celebri e controversi artisti contemporanei, il cinese Ai Weiwei. E controverso, si sa, è da sempre anche il rapporto tra Firenze e il contemporaneo. Ma tutti questi eventi, con risultati più o meno discutibili e relative polemiche, ci fanno pensare che a Firenze è possibile fare arte contemporanea. Un apporto importante all’indagine sui linguaggi contemporanei …

Happy birthday Mr Avedon

Il 15 maggio avrebbe dovuto essere il compleanno di uno dei più grandi fotografi ritrattisti di sempre: Richard Avedon, scomparso nel 2004, oggi festeggerebbe 93 anni e saprebbe di certo ancora raccontare il mondo della moda e dello spettacolo, così come le persone semplici, con il suo stile inconfondibile che faceva miracolosamente affiorare la personalità di ogni soggetto.  

Da Kandinsky a Pollock

Kandinsky e Pollock, due mostri sacri della pittura in mostra a Palazzo Strozzi a Firenze dal 19 Marzo al 24 Luglio. Forma, geometria, equilibrio contro colore, movimento e tensione pittorica. Questa potrebbe essere la sintesi di ciò che rappresentano due delle maggiori personalità dell’arte degli anni cinquanta e sessanta. Da un lato Vasilij Kandinsky, pittore russo e primo esponente della pittura astratta, Jackson Pollock dall’altro, americano, che con l’invenzione della tecnica del dripping, detta colatura in italiano, ha dato inizio al movimento dell’action painting. Una mostra unica che rappresenta la grande arte del Guggenheim di Venezia e di New York a …