Pop Palestine

Questo libro è talmente immerso tra le storie che le ricette sono un momento di tregua, di pace prima della tempesta, dolce, malinconica, poetica tempesta, che questi avventurosi compagni di viaggio ci hanno regalato. Perché parlar di Palestina è un non senso, non ne parla nessuno in questi termini, a pochi viene in mente di considerarla meta turistica, nessuno immagina che ci sia una vita oltre la guerra, che esista una cucina che non sia da campo. Dalla prefazione di Daniele de Michele, Don pasta Il viaggio Un viaggio tra strade, pentole e fornelli, dal sud al nord della Palestina, …

Helmut Newton. Fotografie

Da sempre il nudo è stato uno degli aspetti più fotografati, in cui tutti i grandi fotografi si sono cimentati. Uno dei maggiori esponenti di questo particolare ambito è stato il fotografo tedesco Helmut Newton (1920-2004), che si distinse per l’approccio rivoluzionario alla fotografia di moda. Negli anni ’60 collaborò a Parigi con le più importanti riviste del settore, tra cui Vogue, Elle, GQ, Vanity Fair, Marie Claire e Playboy dove realizzò scatti che furono esposti in tutto il mondo. Dal 7 Aprile al 7 Agosto si terrà un esposizione dal titolo Hemult Newton. Fotografie presso la Casa dei Tre Oci a Venezia. La …

PASTIS – Un occhio vede, l’altro sente

Pastis è non solo un drink francese, ma anche l’unione artistica dei fratelli Marco e Saverio Lanza, di Firenze. Il nome che deriva dalla lingua occitana e significa “miscela” esprime perfettamente la singolarità dell’unione dei due interpreti, uno fotografo e l’altro musicista. Gli output Pastis sono brevi opere di videoarte musicale che attingono fortemente alla vita quotidiana. Il duo, che collabora con artisti come Wayne Marshall, Max Gazzè, Fiorucci, James Bradburn, Irene Grandi, Cristina Donà, Bugo si esibisce in “fotoconcerti” che vedono gli strumenti di lavoro: chitarre, pianoforte, macchina fotografica e telecamera miscelarsi in una unica performance multimediale. Nel video …

Da Kandinsky a Pollock

Kandinsky e Pollock, due mostri sacri della pittura in mostra a Palazzo Strozzi a Firenze dal 19 Marzo al 24 Luglio. Forma, geometria, equilibrio contro colore, movimento e tensione pittorica. Questa potrebbe essere la sintesi di ciò che rappresentano due delle maggiori personalità dell’arte degli anni cinquanta e sessanta. Da un lato Vasilij Kandinsky, pittore russo e primo esponente della pittura astratta, Jackson Pollock dall’altro, americano, che con l’invenzione della tecnica del dripping, detta colatura in italiano, ha dato inizio al movimento dell’action painting. Una mostra unica che rappresenta la grande arte del Guggenheim di Venezia e di New York a …