CORTONA ON THE MOVE 2016 – FOTOGRAFIA IN VIAGGIO

Si è inaugurata giovedì 14 luglio la sesta edizione del festival internazionale di fotografia Cortona On The Move, il festival dedicato alla “fotografia in viaggio” organizzato dall’Associazione ONTHEMOVE sotto la direzione artistica di Arianna Rinaldo. Il festival porta quest’anno a Cortona la prima retrospettiva europea del fotografo canadese, dell’agenzia Magnum, Larry Towell, presentando sia i lavori più intimi e personali che i reportage nelle zone di conflitto, percorse da Towell con il suo stile originale. E poi tante mostre in giro per la città, per viaggi e riflessioni attraverso lo sguardo di fotografi affermati e nuovi talenti; dalla desertificazione della …

Rencontres d’Arles 2016. Les Rencontres de la Photographie

È iniziata la 47esima edizione di Rencontres d’Arles e abbiamo tempo fino al 25 settembre per organizzare una vacanza in Provenza all’insegna della fotografia. Dal 4 al 10 luglio si sono concentrate le inaugurazioni, le performance per le vie della città, i concerti, le proiezioni fotografiche e i talk degli autori in mostra, mentre le esposizioni e i workshop proseguiranno per tutta l’estate. Lo scorso anno sono state 93mila le presenze e anche questa edizione si prospetta ricca di partecipazione visto che coinvolge 137 artisti, 48 curatori e una quarantina di mostre all’insegna della multidisciplinarità e delle diverse tematiche. Il …

The Floating Piers, camminare sull’acqua con Christo

Oggi è l’ultimo giorno di The Floating Piers, l’opera di Christo e Jeanne-Claude che con i sui 100.000 metri quadrati di tessuto giallo cangiante, sostenuti da un sistema modulare di pontili galleggianti, ha attraversato a fior d’acqua il lago d’Iseo. Una grande folla di amanti dell’arte e di curiosi ha preso di assalto le rive del lago per godere di un’esperienza collettiva, vivere una sensazione: camminare sulle acque di un lago e fare parte di un’opera d’arte. Un’opera, un intervento sul paesaggio, un dispositivo relazionale, un lavoro esperienziale che non si esaurisce con la progettazione e l’allestimento, ma che vive …

Addio a Bill Cunningham, il fotografo dello “stile della strada”

Si è spento ieri all’età di 87 anni il celebre fotografo di moda statunitense Bill Cunningham, uno dei pionieri dello street style e della foto di strada. Cunningham ha fotografato per oltre quarant’anni gli eventi più importanti della Grande Mela per conto del New York Times, trasformando la fotografia di moda in una branca dell’antropologia culturale. Girava New York in sella alla sua bici e con una 35 mm al collo, pronto a catturare le nuove tendenze dalla strada. Era interessato più alla creatività delle persone che costruiscono ogni giorno il proprio stile personale piuttosto che alla moda esibita dalle …

VISIONS OF FASHION, KARL LAGERFELD A FIRENZE

Per noi delle Officine Fotografiche il binomio fotografia-moda è fondamentale, e non potevamo che essere curiosi di vedere questa mostra, inaugurata proprio durante i giorni di Pitti Uomo a Firenze; una mostra che celebra lo sguardo fotografico di Karl Lagerfeld e che segna il ritorno della moda a Palazzo Pitti. “La fotografia oggi è parte integrante della mia vita. Per me è impossibile vedere la vita senza lo sguardo della fotografia, il mondo e la moda attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica. Mi permette di mantenere un distacco critico nel lavoro di tutti i giorni: mi aiuta più di quanto …

Robert Doisneau. Le merveilleux du quotidien

Robert Doisneau (1912-1994) acquista la sua prima macchina fotografica all’età di diciassette anni e inizia a guardare il mondo puntando il suo obbiettivo proprio “là dove non c’è niente da vedere”, iniziando così a raccontarci la sua Parigi fatta di attimi ordinari e gesti di vita semplice e autentica. Il percorso della mostra “Robert Doisneau. Le merveilleux du quotidien” si snoda tra una selezione di ottanta fotografie originali che ripercorrono i primi quarantaquattro anni di carriera del maestro francese, alla scoperta non solo dell’opera ma anche dell’uomo Robert Doisneau. Una vera e propria immersione nei luoghi della Ville Lumière tra le …

Eleganzissima. Drusilla Foer in teatro a Milano

La nostra amica e musa Drusilla Foer sarà sul palco del Teatro Parenti di Milano dal 7 al 17 giugno con lo spettacolo Eleganzissima. Drusilla racconterà aneddoti spassosi e ricordi intensi della sua vita straordinaria, vissuta tra la Toscana, Cuba, l’America e l’Europa e costellata di incontri e grandi amicizie con persone fuori dal comune e personaggi famosi, tra il reale e il verosimile. Sul palco sarà accompagnata da due musicisti d’eccezione come Loris di Leo (arrangiamenti e pianoforte) e Nico Gori (clarinetto e sax). Si tratta, infatti, di un mish-mash emotivo e musicale con l’interpretazione di brani di Amy …

Happy birthday Mr Avedon

Il 15 maggio avrebbe dovuto essere il compleanno di uno dei più grandi fotografi ritrattisti di sempre: Richard Avedon, scomparso nel 2004, oggi festeggerebbe 93 anni e saprebbe di certo ancora raccontare il mondo della moda e dello spettacolo, così come le persone semplici, con il suo stile inconfondibile che faceva miracolosamente affiorare la personalità di ogni soggetto.  

Josef Koudelka – Shooting Holy Land

Prague Photographer Questo era il nomignolo con cui veniva chiamato un ignaro Josef Koudelka all’inizio della sua carriera, fotografo di Praga. Durante la primavera di Praga del 1968 quando i soldati russi invasero la città cecoslovacca un giovane Koudelka consegnava i rullini che testimoniavano i fatti accaduti ad uno sconosciuto. Grazie a vari passamani questi rullini finiscono sulla scrivania di Elliot Erwitt, allora a capo della agenzia Magnum che ne cura gli sviluppi, le stampe e la pubblicazione sul The Sunday Times in maniera anonima, contrassegnate solo dalle iniziali P.P. (Prague Photographer) per timori di rappresaglie contro di lui e la famiglia. Nel …

Il doppio sguardo

“Lo sguardo del secolo” è uno dei superlativi che il fotografo Henri Cartier-Bresson (1908-2004) si è visto assegnare nel corso della sua vita. Il suo occhio riusciva in ogni modo a combinare la potenza del documento all’estetica poetica della fotografia, riuscendo a creare alcune delle opere più affascinanti del ventesimo secolo. L’atto di guardare è l’azione più importante per un fotografo, ancora più che premere il pulsante di scatto o del comporre una buona fotografia, lo sguardo è un’analisi ed uno studio del contesto, dei volti, della luce che avvolge lo spazio attorno a noi. Se provassimo ora ad attribuire …